La bussola finanziaria

I RICCHI NON PIANGONO PIÙ, CRESCITA RECORD DEI PATRIMONICresce la ricchezza globale nel mondo. Questo è quanto emerge dal report World Wealth Report (WWR) di Capgemini realizzato in collaborazione con RBC Wealth Management che mostra come nel 2012 la ricchezza globale abbia raggiunto dei livelli record, pari a 46.200 miliardi, il 10% in più.

Accantonata quindi l’ipotesi che i ricchi piangano, a sostenere la ripresa è stata soprattutto la crescita dei mercati azionari e della corrente immobiliare. Naturalmente la fotografia della crescita è differente da paese a paese anche se tutti i paesi sono stati interessati da una crescita. A spiccare il volo è stato il Nord America, che ritorna in vetta, dopo il sorpasso dell’Asia avvenuto lo scorso anno. Con 3,73 milioni i paperoni nordamericani superano i 3,68 milioni della regione asiatica, con una ricchezza complessiva di 12.700 miliardi contro i 12.000 della regione asiatica. A livello di Europa invece la crescita è stata pari al l’8,2% per un totale di 10.900 miliardi.

Il dato è ancora più sorprendente se si considera che l’approccio agli investimenti sia ancora prevalentemente prudente e che una delle maggiori preoccupazioni di questi investitori è la conservazione e la tutela del patrimonio. Difatti nella parte dedicata all’Insight Survey emerge la volontà di mantenere un atteggiamento conservativo, allocando quasi il 30% della propria ricchezza su segmenti come quello dei depositi. Differente anche in questo caso l’atteggiamento tra un’area geografica e l’altra, seppure alcune evidenze riguardino diversi paesi. Ad esempio il segmento equity ha assorbito una parte importante del portafoglio dei HNWI nel Nord America (37%) mentre in America Latina e Asia Pacifico (escluso il Giappone) si è optato di più per gli immobili. In Italia gli asset sono stati suddivisi tra immobili (29%) e investimenti a reddito fisso (22,1%).

E le prospettive per il settore sono rosee. Secondo lo studio la ripresa economica in corso migliora la fiducia degli investitori, e porta a sostenere che la ricchezza a livello globale crescerà del 6,5% l’anno nei prossimi tre anni. Sicuramente la crescita si concreterà maggiormente verso la regione asiatica, dove il numero di paperoni è maggiormente cresciuto rispetto al passato e che continuerà a guidare la crescita globale.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.0/5 (1 vote cast)
I RICCHI NON PIANGONO PIÙ, CRESCITA RECORD DEI PATRIMONI , 4.0 out of 5 based on 1 rating

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Segui Maurizio Costa su
facebook linkedin twitter-icon google-plus-icon youtube-icon

News

Il Gruppo Montepaschi
Widiba è la nuova Banca On Line nata dall'ascolto delle Tue esigenze. Scopri Ora perchè puoi vivere un'esperienza diversa!

VAI >>>

Contatti
Maurizio Costa
Ufficio dei Promotori Finanziari
Via A. Scarlatti, 201 - 2° piano
80127 – Napoli
Tel.: 081 5586105
Cell.: 335 6778360
E-mail: maurizio.costa@pfwidiba.it

SCRIVIMI >>>